Stampa Pdf Condividi Aggiungi ai preferiti

Innovazione - News N. 2234/2023 - 13/11/2023

ESA lancia il bando "ENERGY"

ESA presenta la Call: "SPACE FOR INFRASTRUCTURE: ENERGY". Le imprese hanno tempo dal 30/10/2023 fino al 05/01/2024 per partecipare e ottenere supporto finanziario per progetti innovativi nel settore di monitorare delle infrastrutture energetiche attraverso immagini satellitari."

l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha annunciato la Call: "SPACE FOR INFRASTRUCTURE: ENERGY", offrendo un'opportunità di finanziamento per le imprese. Il bando, aperto fino al 05/01/2024, ha l'obbiettivo di sostenere progetti innovativi nell'utilizzo della tecnologia spaziale per monitorare le infrastrutture energetiche attraverso immagini satellitari, prevenendo potenziali problemi strutturali. 

 

Obiettivi

  • Supportare il settore delle infrastrutture “energy”stimolando la nascita e lo sviluppo di applicazioni spaziali innovative e servizi ad elevato potenziale sul mercato
  • Migliorare l’efficienza del settore “energy” riducendo costi, favorendo l’aumento della produzione migliorando la capacità di gestione e di manutenzione delle infrastrutture e degli asset, con grande attenzione sull’impatto e la sostenibilità ambientale.

 

I membri della Task Force sull’Energia di ESA hanno identificato 3 aree di interesse in cui lo spazio può offrire valore aggiunto nello sviluppo di soluzioni per le infrastrutture energetiche:

  • Monitoraggio delle infrastrutture esistenti, sempre più urgente a seguito dei rapidi cambiamenti climatici e delle politiche per la transizione energetica
  • Fornitura di un gemello digitale delle reti elettriche europee
  • Gestione e pianificazione della rete.

 

Attività Finanziata

  • Studio di Fattibilità - max 500.00 euro (costi ammissibili)
  • Demostration Project - Case by Case Assessment (costi ammissibili)

 

 

Quote di Finanziamento ESA

Non PMI fino al 50%

PMI fino all’80%

Università/Enti di Ricerca fino all’80% dei costi di Istituto, max 30% costi di progetto.

 

 

A seguito di un accordo stipulato tra il MIMIT e l’ESA, CTE NEXT promuove l’opportunità sul territorio e facilita l’individuazione di Partner di progetto (Atenei, Enti di Ricerca, Imprese, End/User potenziali delle soluzioni innovative), a supporto di imprese con soluzioni tecnologiche avanzate ed innovative, intenzionate a partecipare sia allo sviluppo di progetti di fattibilità, che all’attività di demostration.

 

CTE NEXT ha sia nel Partenariato, sia nello Stakeholder Group di progetto, competenze strategiche che mette a disposizione delle imprese, oltre che un ecosistema di attori locali ed infrastrutture tecnologiche/asset capaci di abilitare l’innovazione sul campo.

 

CTE NEXT è in grado di agevolare il contatto informale con MIMIT/ESA per una valutazione preliminare dell’idea progettuale, allo scopo di individuare in fase precedente alla presentazione del progetto, eventuali spazi di miglioramento dell’offerta e della qualità del Partenariato.

 

Per informazioni più approfondite sul tema, Vi invitiamo a prendere visione delle slides, disponibili qui: https://business.esa.int/sites/business/files/Space%20for%20Infrastructure%20-%20Energy%20Webinar%20October%202023%20Final.pdf

 

Non perdete l'opportunità di fare parte della rivoluzione spaziale energetica! Per ulteriori dettagli e per partecipare, visitate il link del bando: ESA Funding Call.

CONTATTI

Responsabile
Tel. 011 5718 695
×

Guido Ceresole




Responsabile

Telefono: 0115718695
Mail: g.ceresole@ui.torino.it


×

Francesko Bitraj




Telefono: 0115718418
Mail: f.bitraj@ui.torino.it


I PIÙ LETTI

Do not follow or index