IL PROGETTO


PROMOSSO DA
PICCOLINDUSTRIA CON:

Nel 2015 Piccolindustria Unione Industriale Torino ha ideato e testato con successo BROAD P.I.T.T. (BROAD, perché rivolto alla base AMPIA di PMI; PITT è l’acronimo di Piccola Impresa Trasferimento Tecnologico), un progetto sperimentale per definire un metodo di lavoro che attiva e potenzia l’Innovazione, mettendo a sistema le competenze del territorio destinato a imprese piccole e meno strutturate.

Un anno fa un’azienda ha seguito un programma di attività con tempi e milestone precisi per garantire risultati e controllo dei costi. La visione dell’innovazione trasmessa è stata a 360° e ha toccato design, tecnologia, management, pianificazione finanziaria e la conoscenza dei mercati di destinazione.

Tutti questi sono stati aspetti fondamentali per trasformare tentativi “fatti in casa” di innovazione in un processo strutturato e organizzato che sta portando l’azienda verso nuove e importanti mete.

Il metodo impatta sulla cultura, sul modo di fare impresa dell’azienda, sulla sua organizzazione, sui suoi rapporti con le banche e con il mercato, nazionale e internazionale.

Oggi Broad P.I.T.T. è alla seconda edizione - con 10 Imprese di settori svariati (automotive, chimica, ingegneria, materie plastiche, metalmeccanica e vetro) – con una squadra di Specialisti dell’innovazione e del trasferimento tecnologico. Quest’anno ai partners della precedente edizione (Intesa Sanpaolo e Politecnico di Torino) si è aggiunto Deloitte con i contributi provenienti anche da professionisti (designers).

Tutors Esperti che, lavorando in rete, offrono una consulenza costante e il supporto necessario per la trasformazione di un’idea innovativa in prodotti destinati ai mercati.

L’obiettivo di questa edizione è di ingegnerizzare il modello al fine di diffonderlo in modo ancora più ampio, interessando anche supporti mirati da parte della Pubblica Amministrazione.